10 Dicembre 2018 cerca nel sito | privacy policy | mappa del sito | rss feed rss
sei in: Home > SERVIZI > Fotogrammetria aerea e terrestre > Fotogrammetria aerea e terrestre

Fotogrammetria aerea e terrestre

La fotogrammetria è un’interessante tecnica di rilevamento: una tra le più affidabili, economiche e precise oggi a disposizione.

Questa specialità s’è soprattutto dimostrata utile per l’analisi dei cambiamenti del territorio. Nella fattispecie, ciò è diventato possibile attraverso la fotogrammetria aerea.

Se la procedura nella ‘versione’ terrestre è caratterizzata da una distanza massima tra il sensore e l’oggetto da osservare di qualche decina di metri, in quella aerea – invece – si può andare dai 300 ai 20mila metri d’altezza, a seconda dell’estensione dell’area da riportare e della scala di rappresentazione richiesta. E ciò è evidentemente possibile solo grazie all’utilizzo di aeroplani dotati di speciali apparecchiature.

La fotogrammetria, d’altronde, è nata e viene principalmente adoperata per il rilievo architettonico, magari integrato con il laser scanner; ma non mancano ormai convincenti prove di utilizzo anche in ambito archeologico.

Partners